Italia-Spagna finale Euro 2012: la ricetta segreta? Pasta fredda a mezzanotte

Scritto da: -

Aspettando Italia-Spagnia i cuochi della Nazionale italiana svelano la ricetta segreta dietro la rinascita degli Azzurri: "pasta fredda e crostata direttamente in spogliatoio dopo la partita. Ordini del medico!" Castellacci: "scelta scientifica".

Stefano-Gregorio-chef-nazionale.jpeg Battere la Spagna non sarà impresa semplice. D’accordo, lo dicevamo anche dell’Inghilterra agli ottavi e della Germania in semifinale. Ma non è solo scaramanzia. Una finale e sempre una finale. E, anche se con la Spagna abbiamo pareggiato nel girone eliminatorio di Euro 2012, non possiamo pensare di trovarci davanti la stessa squadra.

L’IMPORTANTE E’ CREDERCI. Le motivazioni saranno ben altre. La grinta e la voglia di farcela costi quello che costi pure. Tanto cosa resta da perdere: comunque vada, il giorno dopo si torna tutti a casa. L’aspetto positivo è che nemmeno l’Italia è più la stessa. Vittoria dopo vittoria, la Nazionale di Prandelli con le ultime due partite è riuscita nell’impresa di far dimenticare gli scandali del calcio-scommesse, l’inizio incerto, lo scarso rendimento dei suoi goleador e lo sfavore dei pronostici. Ora ci crede: accetta la superiorità dell’avversaria, ma sa che può giocarsela. È ottimista, insomma. E, si sa, l’ottimismo aiuta.

Ma cosa è accaduto, esattamente? Qual è il segreto dietro la svolta italiana? Uno lo abbiamo visto: Enrico Castellacci, il medico della Nazionale, artefice insieme ai colleghi del suo staff, del recupero lampo di pedine importanti per il gioco Azzurro. Castellacci è stato importante anche per i non infortunati. A svelare un altro segreto dietro la rinascita italiana sono infatti i cuochi della Nazionale che con Castellacci collaborano attivamente.

DALLA CUCINA ALLO SPOGLIATOIO. Quando una squadra fa ottime cose sul campo è inevitabile cominciare a vagare con la mente alla ricerca di un imperscrutabile segreto dietro tanto successo. Stefano Gregorio, forlivese, diploma alla Scuola Alberghiera di Castrocaro, uno dei cuochi degli azzurri, interrogato sull’argomento, smentisce con un sorriso bonario che Balotelli sia abituato a divorare bistecche di tigre, poi però spiega che effettivamente, su indicazione del mitico Castellacci, un piccolo grande mistero c’è, dietro le imprese della nazionale. «Li obblighiamo a mangiare appena finita la partita - svela -. Proprio negli spogliatoi, una volta usciti dalla doccia. Siamo convinti che reintegrare immediatamente le energie disperse sul campo sia fondamentale. Ad esempio, a Kiev domenica notte i ragazzi hanno consumato pasta fredda e crostata, nello stanzone dove si cambiavano…». Una convinzione che non nasce a caso, ovviamente.

Si tratta di una scelta precisa basata su studi approfonditi: la medicina dello sport è una scienza e va sempre avanti. Sicchè Castellacci, che ama l’innovazione, ha preparato il menù post partita: a Gregorio e ai suoi colleghi Claudio Silvestri e Andrea Giovannini, entrambi toscani, spetta il compito di spedire… a tavola Cassano e compagni quando le emozioni di una partita sono ancora vivissime. Così è stato dopo l’Inghilterra e così è stato anche dopo la Germania. La Spagna insomma avrà anche il favore dei pronostici, ma noi abbiamo i medici e i cuochi…

 

LINK ITALIA-SPAGNA:

Bilancio favorevole agli azzurri

Spagna a un passo dal mito.

 LINK ITALIA-GERMANIA:

Ecco il cinico bastardo che non ci crede

Anche il Papa è contento…

VIDEO: l’esultanza di Mario Balotelli

I tedeschi…ci fanno tenerezza

SMARTPHONE:

Le migliori app iPhone per seguire le partite.

Come seguire le partite con il vostro Windows Phone.

LINK EURO 2012 SU ARTE E SALUTE:

Italia-Spagna finale Euro 2012: la ricetta segreta? Pasta fredda a mezzanotte.

Italia-Spagna finale Euro 2012: Daverio “studio e sport si somigliano”.

Italia-Spagna finale Euro 2012: Castellacci, “esserci è un privilegio”.

Italia-Spagna finale Euro 2012: “Balotelli può far male”, parola di Bad boy.

Italia-Germania Euro 2012: poco riposo e infortuni i guai azzurri.

Euro 2012: abuso antidolorifici per un calciatore su due. Allarme Fifa.

Euro 2012: paure Italia per Spagna-Croazia e biscotti “rubati” ai cavalli.

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 2 voti.