Farmaci galenici: districarsi tra formule magistrali e officinali

Scritto da: -

Comprendere che cosa dicono medici e farmacisti non è sempre facile. Ecco che cosa si intende per "farmaci galenici"

farmaci-galenici.jpg I medici spesso vengono accusati di parlare il “medichese“, ovvero una lingua che solo loro conoscono e che a tutti gli altri risulta assolutamente incomprensibile. Anche i farmacisti però non scherzano nell’usare terminologie che ai “clienti” risultano per lo più misteriose. Prendiamo, ad esempio, i farmaci “galenici”. Se ne sente parlare di frequente, tanto che, ad un certo punto, sta sulla bocca di tutti ma nessuno sa spiegarti cosa vuol dire. Ma di che cosa si tratta esattamente? Vediamo di fare chiarezza.

I galenici per definizione sono i medicinali preparati direttamente dal farmacista secondo due tipi di formulazione:

  • Formule magistrali che vengono preparate su indicazione del medico curante e sono destinate solo a quel determinato paziente;
  • Formule officinali che vengono preparate, invece, in base alle indicazioni della farmacopea europea o ufficiale della Repubblica italiana e sono fornite ai clienti di quella farmacia (con o senza ricetta, a seconda del tipo di sostanze presenti nella formulazione).

Sperando che questa piccola precisazione di lessico medico-farmaceutico possa esservi utile cominciamo a crearci un piccolo dizionario da usare in caso “d’emergenza linguistica” coi nostri curanti.

Per approfondimenti: Galenotech.org

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Arteesalute.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano