SETTIMANA MONDIALE DEL CERVELLO, SI PARTE!

Scritto da: -

Settimana-cervello_2011.JPG
Anche l’Italia celebra la XVI edizione della Settimana Mondiale del Cervello. La ricorrenza annuale dedicata a sollecitare la pubblica consapevolezza nei confronti della ricerca sul cervello che prende il via oggi con una serie di iniziative che da qui al 20 marzo vedranno coinvolte le Società Neuroscientifiche di tutto il mondo è rivolta, infatti, oltre che al mondo scientifico e agli esperti del settore, soprattutto al grande pubblico inclusi quindi, anche i più piccoli.

La SIN - Società Italiana di Neurologia - che promuove e organizza l’evento in Italia realizzerà anche quest’anno una serie di iniziative e momenti di informazione e sensibilizzazione su tutto il territorio nazionale, tra cui spicca in particolare “Neurologia a Porte Aperte“, il progetto che prevede l’apertura delle strutture ospedaliere per fornire informazioni sulle attività neurologiche e per permettere visite guidate dei reparti e dei laboratori al fine di far conoscere il lavoro dei neurologi sia dal punto di vista delle possibilità diagnostiche e assistenziali, che da quello delle linee di ricerca seguite. E non è finita qui.

I TEMI. “Neurologia e donna” sarà uno dei temi di questa edizione della manifestazione: numerosi gli incontri ed i dibattiti dedicati alla cosiddetta Medicina di genere, ovvero la scienza che studia l’influenza del sesso e del genere sulla fisiologia, sulla fisiopatologia e sulla clinica delle patologie e grazie alla quale si scopre che gli organi e gli apparati che sembrano presentare più differenze di genere sono il sistema cardiovascolare, il sistema nervoso e quello immunitario. Emerge, infatti, come numerose patologie, un tempo ritenute tipicamente maschili, si manifestino sempre più frequentemente nella popolazione femminile. Inoltre, gli studi scientifici effettuati per valutare l’impatto di nuove terapie sulle patologie più diffuse, quali le malattie cerebrovascolari ed i tumori, fino ad ora sono stati condotti su soggetti maschili, ritenendo, erroneamente, di poter traslare poi i dati anche sulla donna.

MARATONA DIVULGATIVA. La Sin e la testata scientifica quotidiana dedicata alla ricerca sul cervello e alle neuroscienze BrainFactor, daranno, inoltre, vita per la prima volta in Italia a una “maratona divulgativa” destinata a far conoscere ai non addetti ai lavori, in particolare ai giovani, i contenuti e i metodi della ricerca neuroscientifica. L’iniziativa si chiama “L’Agenda del Cervello: un argomento al giorno… Da Lunedì 14 a Domenica 20 marzo sulla testata BrainFactor autorevoli esperti del mondo della Neurologia italiana indicati di volta in volta dalla SIN e giornalisti scientifici specializzati pubblicheranno una serie di contributi dedicati ogni giorno a un tema diverso su cui la ricerca ha prodotto i risultati più interessanti sia in termini di conoscenza che di ragionevole applicabilità.
A determinare il tema sarà l’iniziale del giorno e così Lunedì verrà dedicato al Linguaggio, Martedì alla Memoria, Mercoledì al Movimento, Giovedì alla Genialità, Venerdì alla Visione, Sabato alla Solidarietà, Domenica al Dolore.
Scopo di questa maratona divulgativa, alla sua prima edizione, non sarà solamente richiamare l’attenzione delle persone sugli importanti risultati ottenuti dalla ricerca sul cervello negli ultimi anni, cosa che costituisce l’impegno quotidiano della nostra testata, ma anche ritrovare la scienza in quei film e romanzi che da queste scoperte hanno saputo trarre spunti narrativi e di riflessione sui nuovi orizzonti dell’umano che le neuroscienze già lasciano prefigurare; insomma, iniziare a immaginarsi un futuro possibile in cui le scienze del cervello avranno un ruolo sempre più determinante nella vita di tutti i giorni“, spiega Marco Mozzoni, direttore editoriale di BrainFactor e promotore dell’iniziativa.
Siamo estremamente soddisfatti di questa iniziativa - ha dichiarato il prof. Antonio Federico, Presidente SIN - che contribuisce alla divulgazione delle conoscenze legate alle neuroscienze in generale ed alla Neurologia in particolare. La SIN è sempre disponibile ed al servizio dei pazienti, per fornire la sua expertise, attraverso i suoi soci e dimostrare la sua alta validità scientifica, confermata anche dalla posizione internazionale della neurologia italiana, al secondo posto come produzione scientifica europea, immediatamente dopo la Germania e prima della Francia, malgrado il basso livello, rispetto al PIL, dei finanziamenti devoluti alla ricerca“.

Per saperne di più seguite BrainFactor e la pagina dedicata su SIN, oppure il sito ufficiale della Dana Foundation ideatrice mondiale della Brain awareness week.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!