Una Gioconda nuda!

Scritto da: -

MonnaVanna_Salaino.jpg


Sorpresa!
Leonardo da Vinci dipinse due «Gioconde» e la seconda, ritratta nella stessa posa di quella dal sorriso enigmatico , è nuda.
Nessuno, però, la potrà ammirare, perché è scomparsa.

Secondo la nuova ipotesi formulata da Renzo Manetti, esperto di iconologia già autore di studi controversi sull'opera di Leonardo, nel saggio «Il velo della Gioconda. Leonardo segreto» (pagine 176, euro 16), in uscita dall'editore fiorentino Polistampa, l'intenzione del genio rinascimentale era quella di formare un dittico e rendere omaggio ai due volti di Venere.

La domanda che molti si porranno è come farà Manetti a sapere dell'intenzione di Leonardo se l'unica prova, il secondo quadro, non esiste. Ma l'esperto sembra avere le idee molto chiare arrivando addirittura a collocare la realizzazione della Gioconda nuda durante il cosiddetto «periodo romano», in cui Leonardo era immerso nello studio della filosofia e delle dottrine esoteriche. «Anche se il dipinto è andato perduto», spiega Manetti, «esistono almeno una decina tra riproduzioni e opere di analogo soggetto, eseguite da allievi e discepoli, che ci permettono di ricostruire l'originale».

Primo fra tutti la Monna Vanna che il Salaino dipinse a quattro mani col maestro Leonardo, come dimostrato da recenti studi spettrografici.
E Raffaello, che nello stesso periodo ritrasse due figure femminili assai simili tra loro: La Velata, coperta da un velo, e La Fornarina seminuda.

Per Manetti, anche queste due, come le due Gioconde di Leonardo, sarebbero rappresentazione delle due Veneri della tradizione neoplatonica, quella «celeste» e quella «volgare», a loro volta simboli di due diversi aspetti dell'anima umana.

Un rapporto preciso, dunque, che non assicura però la veridicità dell'ipotesi iniziale. Non so perché, ma ho come l'impressione che sentiremo presto riparlare di questa ipotesi. Magari per la dura replica di qualche altro esperto (che magari ha pure già pronto il libro) o, chissà, perché qualcuno ritrova il doppio scomparso.

la-velata_Raffaello.jpg La-fornarina_Raffaello.jpg
Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Arteesalute.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano