Educazione sessuale a fumetti!

Scritto da: -

Educazione-sessuale-a-fumetti_Pierluigi-Diano.jpg


Ci sono domande a cui ogni genitore vorrebbe dover rispondere il più tardi possibile. Ma, chissà perché (!!), sono quelle che i bambini cominciano a porsi e porre sempre prima.
Da quella più antica,
pronunciata probabilmente già nella notte dei tempi, "Come nascono i bambini?", anche nella variante "Come nascono i genitori?", perché, nell'immaginario infantile i genitori vengono da un altro pianeta.
A quelle più attuali "È vero che mostrare la pancia è molto sexy?" o attualissime "Perché in televisione si parla di certe cose… sesso e volentieri?"

Da quelle che fanno solo i figli maschi "Perché le femmine certe volte hanno la luna storta?" Beh, ma questo se lo chiedono ancora anche i padri.
A quelle che fanno solo gli indecisi tra sesso, amore e fantasia "Che c'entra il sesso con gli affetti e gli affettati?"

Tutti le abbiamo fatte e tutti le conosciamo. Nessuno però sa quale sia il modo migliore per affrontarle.

Una possibile soluzione ce la offre il dottor Pierluigi Diano, qui nella veste non più tanto insolita per lui di pubblicista e illustratore.
Guidati da To-Zoo e Citina, i protagonisti di una travolgente striscia a fumetti, intitolata "Educazione sessuale a fumetti!" (Àncora, 2009) e disegnata da lui medesimo, troverete un sacco di risposte su sessualità e amore, insieme a un po' di fosforo e molta fantasia. Scoprirete persino quanto eravate carini quando avevate il musetto di una microscopica blastocisti (ma non temete, i paroloni ve li spiega uno spassosissimo glossario)…

Insomma, il racconto di come nasce la vita e cresce l'amore, scritto e illustrato da qualcuno che su questi "vergognosi" argomenti, ha deciso di far vedere finalmente meno fumo e più fumetti!

Ideale per ragazze e ragazzi dai 10 anni in su, è però adatto a tutti i bambini sempre più confusi dalle risposte mancate o farfugliate da adulti sempre più imbarazzati o imbarazzanti, visti i tempi.

"Se non ci fosse, bisognerebbe inventarlo" scrive sul Giornale della Previdenza Luciano Sterpellone a proposito di questo nuovo libro di Pierluigi Diano, che non esita a definire "vignettista" d'eccellenza che senza remore consideriamo èmulo e continuatore del celebre Jacovitti, storico "padre" del personaggio di Cocco Bill".

"Coniugando le sue doti di imparziale e impeccabile divulgatore con quelle di autore di gradevolissimi "magistrali" fumetti densi di spirito ma sopratutto forieri di dati e informazioni, Diano offre agli educatori - ma in primo piano ai genitori - un materiale quanto mai prezioso e innovativo per "raccontare" in modo aperto, divertente e il meno imbarazzante ai propri figli - sin dalle prime età - i segreti del sesso e della sessualità, dal concepimento alle prime (talora inattese) esperienze, non mancando di legare i vari argomenti con il filo conduttore di una delicata storia che, per la sua veridicità, attendibilità ed efficacia definiremmo senza contraddizione di termini "una fiaba reale". Una "chicca" editoriale da non perdere, da additare proficuamente anche ai pazienti."

Pierluigi Diano, medico di famiglia e pneumologo di Milano, è giornalista pubblicista e illustratore. Autore di testi di divulgazione medico-scientifica (fra cui il recente Grande Atlante del corpo umano per Fabbri editore, tradotto in francese, tedesco e ceco), ha pubblicato insieme a Gianni e Antonella Astrei, Gli errori di mamma e papà (2008, tradotto in varie lingue, fra cui lo spagnolo e lo slovacco) per Àncora; Sarò mamma (1996); Sarò papà (2000) e La mamma e il suo bambino. Agendiario del primo anno di vita (2004) per le Edizioni Paoline.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Arteesalute.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano